Promozione: spreca tanto e si vede eliminata dai playoff

Finisce l’avventura ai playoff della promozione allenata da coach Giovanni Santin.
A pieve di Soligo, in una gara 3 da dentro o fuori, Mansuè costruisce tanto e tocca per ben due volte i 14 punti di vantaggio, ma spreca tutto ciò che ha costruito pagando a caro prezzo un pessimo terzo quarto.
Un super inizio con un mega parziale di 0-14 fa presagire bene, con i padroni di casa che ci mettono ben 5’ per bucare la retina ed un primo quarto che si chiude però sul 11-16.
Nel secondo periodo Mansuè torna nuovamente a volare toccando il massimo vantaggio con un canestro di Lorenzon, ma subisce un leggero rientro che manda tutti negli spogliatoi sul 26-34.
Qui però inizia l’incubo.
Nessun canestro dal campo nel terzo quarto e solo due punti di Marco Turchetto dalla lunetta sono veramente troppo pochi per pensare di poter vincere contro una squadra atletica ed esperta come Pieve. La compagine di coach Trabucco infatti ci mette veramente poco per rimettere in piedi la partita e prendere in mano le redini del gioco, ampliando sempre di più il divario nonostante negli ultimi minuti Mansuè tenti una disperata ma infruttuosa rimonta.
Finisce così con un 53-48 una stagione comunque positiva e culminata con un traguardo probabilmente insperato a fine stagione.

Andrea Gerotto
Ufficio Stampa Basket Oderzo

Promozione: vince e rimanda tutto a gara3

Tutto rimandato di 40 minuti!
Servirà una gara extra, mercoledì sera a Pieve di Soligo, per decretare la seconda finalista del campionato di promozione.
I ragazzi di coach Santin partono un po contratti ma sfruttano bene la zona per rallentare gli ingranaggi di Pieve.
Il primo vero parziale si ha a metà secondo quarto quando i ragazzi biancorossi volano sul 16-9, ma il cinismo non è di casa, e così i tanti errori di Mansuè consentono ai pioviggini di ricucire brevemente lo strappo e di andare all’intervallo con due lunghezze di vantaggio.
Un ottimo Benedet e due triple di Turchetto provano a lanciare la fuga ma gli ospiti rimangono sempre a contatto, chiudendo il terzo quarto sul 40-38.
Ma questa volta Mansuè non si lascia sopraffare nei minuti finali come successo nei precedenti scontri stagionali ma anzi, ingrana la quinta e prende qualche lunghezza di vantaggio che non lascerà più fino al 54-47 finale.
Ora servirà una prova di forza per raggiungere il sogno della finale. Forza ragazzi!


Andrea Gerotto

Ufficio Stampa Basket Oderzo

Promozione: ora è tutto in salita

Parte con il piede sbagliato la promozione di coach Santin, che nella prima gara dei playoff cade a Pieve di Soligo al termine di una partita a tratti condotta ma costellata di piccole sbavatura che ne hanno minato il risultato finale.
Il primo quarto si chiude sul 13-13, entrambe le squadre faticano a carburare e alternano buone giocate sia di squadra che individuali ad errori banali, che non permettono a nessuna delle due fazioni di prendere il largo.
Per Mansuè è Zandonà a fare la voce grossa, mettendo a segno dei canestri di ottima fattura dal post basso.
Pieve nel secondo periodo prova a mettere la freccia e rimane per parecchi minuti in vantaggio, ma gli ospiti attutiscono il colpo e tornano a mettere la testa avanti sul 22-23 con una tripla di Teston.
Qualche sfondamento dubbio di troppo fischiato a sfavore cambia l’inerzia della gara e Mansuè si trova di nuovo a dover rincorrere, ma riesce comunque ad andare alla pausa lunga in parità sul 29-29 sfruttando le conclusioni dalla lunga di Teston.
Al ritorno dagli spogliatoi le squadre giocano sempre punto a punto, offrendo un bello spettacolo al folto pubblico presente negli spalti, senza risparmiarsi.
Mansuè offre un buon gioco ma viene fortemente penalizzata dal quarto fallo di Baratella e dai numerosi errori da sotto canestro, chiudendo così 40-37 al 30’ di gioco.
Nel quarto quarto non avviene la reazione che ci si aspetta, ed un attacco sterile condiziona tutta la prestazione fin ora offerta.
Il tabellino viene sbloccato solamente con un canestro di Rossetto dopo 5’ di gioco sul 43-39, ma nonostante ciò Mansuè non sembra poter rimettere la gara nei giusti binari, finendo rapidamente sotto nel punteggio e chiudendo 58-47 la partita.
Ora al PalaOpitergiurm servirà una impresa per portare la serie alla decisiva gara 3 e continuare a sperare nel sogno promozione.
Forza Ragazzi!

Andrea Gerotto
Ufficio Stampa Basket Oderzo

Promozione: pugno di ferro e playoff in tasca

Volo ai playoff per la promozione targata Virtus Mansuè, che non batte ciglio e archivia la pratica Ponte di Piave senza troppi problemi.
La partita dura di fatto solo pochi minuti, in cui le squadre vanno avanti di pari passo. Mansuè si affida ai canestri di Lorenzon e sembra comunque essere in pieno controllo del gioco, mentre Ponte resta a contatto solo grazie a qualche sporadica azione individuale.
Il primo solco viene scavato da un canestro e fallo di Ferrazzo e da una tripla di Bannò, che firmano il 17-9 e permettono ai padroni di casa di chiudere avanti il primo quarto 23-15.
L’attacco di Mansuè gira bene, il pressing è efficace e mette gli ospiti in notevole difficoltà, portando a qualche palla recuperata. La forbice tra le due squadre si ampia sempre di più, ed una tripla di Teston sigla il 38-17 che permette di chiudere in scioltezza il secondo periodo 41-17.
Al ritorno dagli spogliatoi è tutta normale amministrazione, minuti equamente distribuiti e buone risposte da tutti in vista dei playoff.
Finisce 81-41 tra gli applausi del pubblico presente per la grinta e la voglia messa sul campo.

Andrea Gerotto
Ufficio Stampa Basket Oderzo

U14 Elite 2014/2015

Un’altra stagione è finita. Lunga, impegnativa, emozionante.

Ad inizio anno, il progetto societario per i ragazzi del 2001 era quello di formare un squadra unendo due gruppi che l’anno prima avevano provato a giocare assieme . . . con discreti risultati.<<continua

________________________________________________________________

Vigor – Oderzo U14 Elite

 Vigor 72 – Oderzo 45

Ultimo impegno stagionale e ultimo foglio giallo.

Andati a Conegliano per cercare di concludere il campionato con una vittoria, siamo rimasti in partita per i primi due quarti, 37-26 il parziale.

Dopo la pausa lunga i ragazzi non sono più riusciti a contenere una Vigor ben organizzata, con buona circolazione di palla e precisione al tiro.

 

Stefano Canova

U17 èlite: arriva al capolinea

Termina anche il campionato dell'under 17 èlite, e termina con una sconfitta, che lascia un po' di amaro in bocca ma comunque non va a rovinare il ricordo di una stagione di primo livello terminata con la vittoria del proprio girone, soddisfazioni che rimarranno impresse per lungo tempo nella mente dei ragazzi.

In casa di Vicenza a farla da padrona è stata la mancanza di motivazioni, che ha catapultato subito sotto di 12 la squadra di coach Battistella, che tocca anche il 31-13 nel secondo periodo.

Con un po di orgoglio e cattiveria gli opitergini recuperano qualche punto, ma ormai è troppo tardi e la sconfitta per 62-53 inevitabile.

Si conclude così la seconda fase con un quarto posto, dietro a vere e proprie corazzate del campionato di eccellenza come Virtus Padova e Conegliano.

Resta comunque la consapevolezza di aver saputo rimanere in gioco fino all'ultimo, arrivando a toccare risultati sicuramente inaspettati all'inizio di questa lunga avventura.

Bravissimi ragazzi.


Andrea Gerotto

Ufficio Stampa Basket Oderzo 


Gladiatori 2004


Gladiatori Oderzo vincono la 11a edizione del Torneo di Marostica !


Torneo prestigioso che ha visto la partecipazione di 24 squadre tra cui: Leoncino Mestre, Petrarca Padova, Virtus Padova, Moncalieri Torino....

Serie C: finale di stagione da incorniciare

Il modo migliore per chiudere la stagione?
Sta volta la Coe Oderzo sembra proprio averlo trovato.
Davanti ad un PalaOpitergium mai così pieno in questa stagione i ragazzi di coach Teso sfoderano una prestazione convincente e di carattere, battendo la corazzata Corno di Rosazzo e facendo così un piacevole regalo di compleanno al presidente Dalla Torre, immancabile tassello delle domeniche di basket opitergino.
Il parziale iniziale di 12-3 firmato Raminelli-Basei fa già intendere a tutti che Oderzo non è li solo per onor di firma, e nonostante i ripetuti tentativi di Corno di Rosazzo la difesa tiene ed una tripla di Basei consegna anche il massimo vantaggio sul +11 ai padroni di casa,che chiudono avanti il primo quarto 22-15.
Un calo opitergino porta gli ospiti a rosicchiare qualche punto, ma ci pensa Dal Magro a ristabilire le distanze, mantenendo Oderzo sul +9.
A questo punto però inizia ad uscire Corno di Rosazzo, che con Braidot difende duro ed è efficace in attacco, trovando anche il vantaggio: si va così negli spogliatoi sul 36-36. [continua]

U14 elite Basket Oderzo vs RV Basket Vigonza

Basket Oderzo vs RV Basket Vigonza

 

All’andata, le aspettative erano quelle di andare a Vigonza per vincere agevolmente; RV, nella carta, era uno di quegli incontri da aggiudicarci per sperare di superare il turno.

Quella volta, brutta partita e perso di 20.

Veniamo ad oggi.

Assente coach Gambarotto, siede in panchina coach Teso, il quale, dopo aver dato alcune indicazioni lascia gestire la partita al vice coach Momesso.

Partenza forte dei nostri ragazzi che non lasciano giocare il Vigonza; primo quarto 12 a 2.

Il secondo si chiude con un parziale pareggio e con il punteggio di 22 a 12.

Gli ultimi due quarti sono quelli della sofferenza. Vigonza recupera pian piano e ad un minuto dalla fine pareggia: 38 a 38. Coach Momesso chiama time out.

Rientro in campo e canestro! 40 a 38 Oderzo. Poi riusciamo a sbagliare ben 5 tiri liberi, compreso quello per il tecnico dato al coach della RV.

Ultimo tiro loro della disperazione . . . fiato sospeso . . . sirena . . . fuori.

Vinciamo 40 a 38. Bravi ragazzi!

Stefano Canova

Under 14 èlite al torneo di Cesenatico

Dal 04 al 07 Aprile, i  nostri ragazzi hanno partecipato al “17° Torneo Internazionale di Cesenatico”.

I numeri: 180 squadre, 2100 atleti di diverse nazionalità.

 

Per l’occasione, si è unito al gruppo Samuele Perissinotto; ragazzo splendido che si è integrato immediatamente (in campo e fuori)

dando un valido e sostanziale contributo a questa competizione. Grazie Samuele.

 

Prima fase - Girone di qualificazione a quattro squadre.

Primo giorno e prima partita contro la squadra del Basket Corsico (MI): vittoria in scioltezza per i Gladiatori.

Secondo giorno (Pasqua) con due partire da disputare, una la mattina e una il pomeriggio.

Grandissima vittoria nella partita mattutina contro la Reba Basket (TO). I ragazzi, sotto anche di 19 punti recuperano, mettono la freccia e vincono nel finale di due punti 56-54. Partitona!!!

Tecnica, cuore, orgoglio, determinazione. Applausi!!! . . . E di applausi ce ne sono stati tanti dai numerosi genitori-tifosi al seguito. Gran bel modo per fare gli Auguri di Buona Pasqua.

Il pomeriggio giochiamo per il primato del girone e quindi passare alle fase finali.

Partita contro la squadra tedesca del TG Werzburg, la quale precedentemente ha perso la prima e vinta la seconda.

Partita intensa, giocata dando tutto ciò che ancora potevano dare . . . tiro nostro da 3 punti allo scadere . . . pareggio . . . supplementari . . . .

Genitori tornati adolescenti urlano, saltano, si agitano . . .  insomma  si divertono e si fanno sentire.

5 minuti ancora. I ragazzi giocano con il cuore, le energie sono finite al 40° (o anche prima). Perso 65 a 57. Ma che belle emozioni. 2° posto in classifica.

Ore 20.00. Qualificazione alla fase finale come miglior seconda, come dice il tabellone pubblicato nel sito ufficiale.

Ore 22.00 Drin,drin “Pronto?” Arriva una telefonata dall’organizzazione . . . c’è il ricorso di una squadra di Pescara (altro girone) . . .

in breve, per due centesimi di punto non passiamo il turno per giocarci il primo posto. Un’educata protesta,  un po’ di rabbia e . . . come dirlo ai ragazzi già tra le braccia di Morfeo (forse)?

La mattina di Pasquetta partita per giocarci il 9° posto contro il Basket Castenaso. Perso 42-32.

Pomeriggio partita per l’11° posto. Vittoria contro il Basket 2000 Ponte Tresa 60-54.

I ragazzi non stanno letteralmente in piedi. Hanno dato tutto.

5 partite in due giorni e mezzo. 3 vittorie e 2 sconfitte, di cui una ai supplementari.

Molto bene ragazzi. Società, tecnici e genitori sono orgogliosi di voi.

Grazie a coach Matteo Gambarotto e a coach Federico Momesso . . . e grazie a tutti i genitori di questo meraviglioso gruppo.

 

Ci sarebbe poi un’altra storia da raccontare . . . quella di un gruppo di amici con la stessa passione che ha vissuto e condiviso un’esperienza unica. 

Ma questa forse, è bene che non venga raccontata e rimanga nei ricordi di chi l’ha vissuta.

 

Stefano Canova

U17 èlite: esce a testa alta

Non riesce il colpaccio all’under 17 èlite di coach Battistella contro la corazzata capolista Virtus Padova.
Con una sconfitta per 65-76 si esauriscono le possibilità di qualificazione alla fase successiva benché manchi ancora un turno da giocare.
Anche se con qualche lacuna in difesa il primo quarto è comunque positivo ed alcune buone soluzioni in attacco ci portano sopra 18-15.
Il secondo quarto viene giocato sostanzialmente alla pari, ma un mini black out negli ultimi due minuti di gioco, ci vede subire un parziale di 7-0 che spacca la partita.
Il terzo parziale ci vede inseguire disperatamente, ma un susseguirsi di alti e bassi ci vedono ancora sotto col punteggio 44-51.
Un calo di tensione nell’ultimo periodo ci vede sprofondare per poi chiudere sul -11 con una mini rimonta finale.
Senza Boso fuori per infortunio buone prestazioni per Schiocchetto (19) ed Ostan (15).
Si termina la stagione con l’ultimo appuntamento in casa del Vicenza Basket Giovane.
Forza Oderzo!

Andrea Gerotto
Ufficio Stampa Basket Oderzo