CALORFLEX   grupposerafin

NEWS

SECONDO TEMPO FATALE: Serie C Gold sconfitta in casa da Unione Padova (60-63)

Seconda sconfitta consecutiva per la nostra Coe, che nella delicata sfida casalinga contro Unione Padova lascia altri due punti importantissimi per strada.

Dopo un canestro di Basei in apertura, Padova reagisce subito piazzando un parziale di 0-8 grazie a Basso e Klyuchnyk. Arrivati al massimo svantaggio del quarto (4-11), i ragazzi di coach Battistella reagiscono con un 4-0 firmato da Raminelli e Cerniz, ma nel finale di quarto i Padovani rispondono con Germani e Vettore, arrivando fino al 12-17 della prima sirena.

Il secondo quarto si apre con un altro canestro di Vettore che segna nuovamente il +7 per i padovani (12-19); da questo momento però la reazione dei biancorossi di casa è veemente e grazie a un 7-0 ci riportiamo in parità (19-19). Si va avanti in equilibrio fino al 29-28, con Ciman grande protagonista, poi il finale di tempo è tutto di marca Opitergina, con un 10-1 di parziale con Causin assoluto protagonista. Si va al riposto quindi sul 39-30.

A inizio terzo quarto per la prima volta tocchiamo la doppia cifra di vantaggio grazie a un canestro di Basei (+11, 41-30), ma un successivo parziale di 2-6 per Padova, grazie soprattutto a delle nostre ingenuità, riporta i patavini sotto di 7 (43-36). Per 3 minuti le due squadre non segnano più dal campo, ma un gioco da 3 punti di Pagotto più un canestro da 3 punti di Vettore, riportano Padova sotto di 2 (45-43). Oderzo ritrova il feeling con il canestro grazie a una bomba di Ciman (48-43). Un canestro per parte, di Crestani e Basso, fanno chiudere il terzo parziale sul 50-46.

Lo stesso Basso apre le danze nell’ultimo quarto, con una bomba e un canestro da sotto che segna il sorpasso (50-51). Un 2 su 2 dalla linea della carità e una bomba per Basei riporta Oderzo sul 55-51, ma dalla parte opposta di nuovo Basso risponde da 3 e un 2 su 2 dalla lunetta di Klyuchnyk riporta Padova sopra di 1 (55-56). Si va avanti punto a punto con Padova sempre in vantaggio, fino a quando un 1 su 2 dalla lunetta di Causin ci riporta in parità quando mancano 100 secondi alla fine (60-60). Vettore riporta subito in vantaggio Padova (60-62), dall’altra parte Ciman sbaglia dalla lunga distanza. Padova perde palla in attacco a 15 secondi dalla fine, ma il tiro di Raminelli da 2 entra ed esce. Dall’altra parte Pagotto chiude la contesa con un 1 su 2 dalla lunetta.

Finisce nel peggior modo possibile. I play-off ormai sono andati, restano 2 partite per salvare una stagione veramente sottotono per i nostri colori.

Coe Basket Oderzo – Unione Basket Padova 60-63 (12-17, 27-13, 11-16, 10-17)
Coe Basket Oderzo: Marco Cerniz 4 (1/2, 0/3), Alberto Causin 18 (3/7, 2/6), Marco Tridente, Davide Dal Magro, Francesco Basei 9 (2/6, 1/3), Matteo Raminelli 9 (4/8 da due), Elia Crestani 8 (4/5, 0/3), Mattia Ciman 12 (0/4, 4/11) N.E.: Giuseppe Frusi, Marco Turchetto, Andrea Redigolo
Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 42 29+13 (Matteo Raminelli 7) – Assist: 11 (Marco Tridente 4) – Cinque Falli: Elia Crestani
Unione Basket Padova: Giovanni Pagotto 9 (3/10, 0/1), Mirko Maric 2 (1/1 da due), Giovanni Basso 18 (4/8, 3/9), Samuele Zandona’, Pietro Vettore 10 (2/5, 2/7), Giacomo Rappo, Gianluca Germani 9 (4/8, 0/1), Dimitri Klyuchnyk 8 (2/6, 0/1) N.E.: Andrea Menegolli
Tiri Liberi: 9/19 – Rimbalzi: 45 28+17 (Giovanni Basso 14) – Assist: 12 (Giovanni Pagotto 5)

X