NEWS

1000 SPETTATORI AL PALAOPITERGIUM NON BASTANO, LA CALORFLEX CEDE IN CASA CONTRO JESOLO.

CALORFLEX 71 Jesolo 75
Valesin 8, Tagliamento 2, Colamarino 25, Casagrande 10, Raminelli 2, Ibarra 12, Varuzza 2, Nardelotto, Sanad, Gatto 10

 

C’è un fantasma che gira per le vie di Oderzo, ha le sembianze di una squadra di basket e si fa chiamare Jesolo. Niente da fare, con gli jesolani noi proprio non ce la facciamo! Ieri davanti ad un Palaopitergium quasi sold out (un migliaio di presenze sugli spalti), i ragazzi di coach Guerra hanno avuto nuovamente la meglio su Raminielli & Co. Ok, la settimana passata è stata tragica, Casagrande, Varuzza, Valesin a letto con l’influenza, Ibarra con problemi alla caviglia, Mucic ancora spettatore, i ragazzi non si sono mai potuti allenare insieme, ci sono tante scusanti, però sta di fatto che ormai Jesolo è a tutti gli effetti la nostra bestia nera. Probabilmente frastornati dai sintomi dell’influenza, entriamo in campo un po’ troppo “morbidi”, Maestrello e soci ne approfittano e scappano subito via: 4 a 12 dopo cinque minuti, 12 a 21 a fine primo quarto. Da qui in poi comincia la grande rincorsa, trascinati da un ispirato Colamarino (alla fine 25 punti per Giulio), recuperiamo punto su punto. Andiamo all’intervallo sotto di 4 (37 a 41). La rimonta continua, Ibarra è un motorino, Raminelli una piovra sotto canestro (10 rimbalzi e 4 stoppate per il capitano) e andiamo all’ultimo riposo finalmente in vantaggio (59 a 55). Purtroppo la fatica per recuperare lo svantaggio iniziale si fa sentire: Varuzza commette il quinto fallo e lascia a Ibarra l’intera responsabilità della regia. A 5 minuti dalla fine Jesolo ci risorpassa (62 a 64). La partita si fa incandescente e le squadre se la giocano punto a punto. Qui salgono in cattedra i veterani di coach Guerra: Zatta, Maestrello e Ruffo sono più freddi e precisi dei nostri e purtroppo dobbiamo alzare bandiera bianca
Ora ci attende un trittico di partite molto impegnativo, domenica si va a Trieste, poi in casa (ma sul neutro di Ponte di Piave per indisponibilità del Palaopitergium) contro Monfalcone e infine il turno infrasettimanale a San Vendemiano. Noi sappiamo che possono arrivare tre vittorie, siamo sicuri che abbiamo il talento e la forza necessaria per fare bottino pieno, dobbiamo crederci, dobbiamo volerlo e dobbiamo incrociare le dita perché i mali di stagione escano una volta per tutte dal Palaopitergium…
FORZA CALORFLEX!!!

X