NEWS

IN FINALE SCUDETTO, BASKET ODERZO C’E’!!!

U14M – FINALI NAZIONALI Cagliari 2018
SEMIFINALE SCUDETTO
BASKET ODERZO 66 vs Stella Azzurra Roma 63
Risultati parziali: 12 – 17; 21 – 17; 14 – 12; 19 – 17
Sulina 10, Pravato 15, Bucciol 14, Ongaro T. 2, Gerotto 14, Ongaro F., Bragato 6, Tadiotto 5, Trentin, Lucero, De Pin, Ruzza.

Oderzo contro Stella Azzurra.
Che onore confrontarsi contro formazioni di questo calibro. Eccezionale già esserci.

Partenza sprint dei nostri ragazzi. Sappiamo di subire fisicamente la forza avversaria per cui sfoderiamo subito la nostra arma più letale fatta di intensità, di rapidi ribaltamenti e di “gruppo”. Andiamo sopra subito di sei lunghezze ma l’esperienza di una squadra di livello ci mette poco a trovare il giusto equilibrio e a chiudere tutti gli spazi. Roma ritrova subito il corretto timing difensivo che le permette di infilare a metà periodo il contro parziale. Da parte nostra non riusciamo a sfruttare al meglio le occasioni e dalla lunetta sbagliamo moltissimo perdendo per strada punti facili. Dopo i primi dieci minuti di gioco siamo sotto di 5, 17 – 12.
Nel secondo quarto cominciamo a mettere il corpo nel modo giusto costringendo i romani a canestri sempre più difficili. Siamo bravi inoltre a rubare diversi palloni e a infilare qualche punto in contropiede ma continuiamo ad essere poco incisivi nei tiri liberi. La partita si fa punto a punto: Stella Azzurra fatica a scardinare la corazzata bianco rossa ma riesce a trovare dai tre punti delle soluzioni alternative che a noi oggi ancora mancano.

Match maschio, intenso e affascinante.
Una grande semifinale.
Andiamo all’intervallo lungo sotto, ma siamo ancora in partita.

La ripresa delle ostilità si colora di bianco rosso. Si vede negli occhi dei ragazzi che vogliono con tutto il loro cuore portare a casa il risultato. Siamo in carreggiata, la difesa opitergina alza vere e proprie barricate a canestro e i ragazzi delle Stella Azzurra devono trovare altre soluzioni diverse da quelle iniziali per impensierirci. Voliamo via e troviamo quelle “cinque barra sei” lunghezze di vantaggio sufficienti a innervosire quanto basca i romani che, piano piano, cominciano a sbagliare con una una frequenza più alta. Aumenta l’intensità dei contatti, da ambo le parti, e purtroppo siamo recidivi dalla lunetta: troppi troppi errori che ci impediscono di incrementare ulteriormente il vantaggio. Il trio coach Gamba-Zuliani-Lorenzon intensifica i consulti dalla sala di comando: le rotazioni non sono ampie ma i cinque in campo, a turno, danno il massimo.

Roma non ci sta. Dalla distanza trova canestri pesantissimi e “come il pesce che da di coda prima di essere catturato” riparte con altro vigore, mette la testa nuovamente davanti e sembra che l’inerzia cambi. L’ago della bilancia però non si schioda perché siamo stavolta noi, bravissimi, a” pugnalarli” con ripartenze istantanee che portano a canestri facili. Ultimi minuti dal cardiopalma: la squadra stellata riperde la precisione al tiro e il rimbalzo è nostro; cambio fronte immediato e canestro che vale oro da parte del “biondo” di Fossalta…e ritorniamo avanti.

A meno di un minuto dal termine il match si decide dalla lunetta. Roma ovviamente cerca di non far passare secondi fondamentali e noi siamo ancora li, a cinque metri e otto, con una palla che è diventata di piombo…

… e intanto a Oderzo e dintorni “piovono infarti”….

CANESTRO!!!!

Aumentiamo la percentuale dalla lunetta nei secondi fondamentali e chiudiamo la gara nel modo più bello possibile, VINCENDO, contro una super squadra.

S I A M O  I N  F I N A L E ! ! !

Per lo scudetto, Basket Oderzo c’è.
Arriverà una squadra di provincia, con giocatori ESCLUSIVAMENTE DEL TERRITORIO, a testimonianza che il lavoro fatto ha pagato e ha funzionato alla perfezione. Ci siamo preparati nel modo migliore nel corso dell’anno, abbiamo fatto esperienza giocando con i più grandi, abbiamo saputo ascoltare i consigli dei nostri super allenatori, siamo migliorati mese dopo mese.
Domani ci giocheremo lo scudetto consapevoli che partiremo ancora una volta da non favoriti…intanto però siamo la seconda squadra in Italia.

Grandissimi tutti!!
Artuso, Bragato, Bucciol, Pravato, Sulina, Gerotto, Ongaro T., Ongaro F., Trentin, Tadiotto, Momesso, De Pin, Ruzza, Lucero.
Grande conduzione di coach Gambarotto e l’assistenza tecnica di Zuliani e Lorenzon.
Super il nostro Valerio che anche oggi ci ha fatto vivere questa straordinaria esperienza a centinaia di chilometri da casa.
Tifosi al seguito superlativi: genitori, fratelli, sorelle, dirigenti e sponsor.

Domani, ore 18:00, proveremo a compiere l’impresa.

STAY TUNED

Lascia una risposta

X