NEWS

MATTEO GAMBAROTTO: “A MURANO SERVIRANNO DIFESA E CONCENTRAZIONE”

Trasferta in laguna per i biancorossi che domenica, alle 18, giocheranno a Murano la seconda partita di campionato.

Alla prima casalinga, contro la Pontoni Monfalcone, ci sono voluti tre quarti ed una reazione guidata da capitan Ibarra per cambiare l’inerzia di  un match che si era messo in salita e conquistare il primo referto rosa.

Dopo un primo tempo ad inseguire gli avversari nel punteggio, l’ultimo periodo ha dimostrato tutto il potenziale di una squadra che ha inserito da poco Davide Zambon e che sta lavorando per raggiungere le giuste intese in fase offensiva e un atteggiamento difensivo più solido. Ci vorrà una grande attenzione, quindi, per affrontare la squadra di coach Ferraboschi, reduce da una netta sconfitta a Corno di Rosazzo e sicuramente desiderosa di riscattare la prestazione non brillante di una settimana fa.

Tra le fila degli avversari di domani anche l’ex Causin, ad impreziosire una squadra già affrontata in precampionato al Memorial Svalduz.

Il vice allenatore Matteo Gambarotto presenta i nostri prossimi avversari:

Murano è squadra neopromossa reduce da una pesante sconfitta alla prima contro Corno. Allenata dall’espertissimo Andrea Ferraboschi, presenta alcuni profili di interesse internazionale. Parto dall’ex di turno, nonché ex capitano della Reyer Alberto Causin, tiratore micidiale e fisico statuario. Poi i due sloveni, Milos Varagic, capace di fare 20 punti di media in una stagione in Lega Adriatica, e Blaz Cresnar, già visto a Caorle, centro di 215 cm con ottimi fondamentali e tanta esperienza. Il play della squadra è Ludovico Chiorri, capocannoniere della C Silver delle Marche nello scorso campionato, giocatore simile al nostro Tracchi. I due esterni sono Joshua Pettenó e Marco Cagnoni, entrambi capaci di una stagione in doppia cifra in C Silver la scorsa stagione. Chiude le rotazioni Silvio Stanzani, centro di 208 cm proveniente da Lugo in Serie B. È una squadra in cui esperienza e atletismo si fondono, con giocatori che possono a turno fare molti punti e che può mettere tutti in difficoltà. Avrà grande voglia di presentarsi al meglio al proprio pubblico, soprattutto dopo il cattivo esordio. Dovremo essere pronti mentalmente e fisicamente per mettere in campo una grande difesa e arginare le loro abilità offensive, credo che questa sarà la chiave del match. Aver vinto all’esordio ci dà fiducia, specialmente dopo il precampionato problematico che abbiamo avuto. Aspetto tutti i nostri tifosi in terra veneziana.

X