NEWS

LA VIRTUS BOLOGNA VINCE IL TORNEO DI ODERZO

I felsinei vincono il torneo in finale contro Cantù grazie ad un quarto periodo quasi perfetto. Il Petrarca Padova guadagna la terza piazza regolando nella finalina l’Oderzo Basket.

FINALE 3° – 4 ° POSTO
Un inizio partita dell’Oderzo Basket che definire negativo è un eufemismo fa durare dieci minuti la finale per il terzo posto tra i ragazzi di coach Gambarotto e il Petrarca Padova: 29-7 per i patavini risulterà determinante ai fini del risultato finale. Non basta l’accenno di reazione nel secondo quarto (vinto 16-8) da parte dei padroni di casa per riaprire la partita, perché se è vero che Bragato e compagni mettono in campo maggior impegno, i patavini non mollano il comando del match, con Bano autore di 20 punti, Sattin con 11 mentre Destro e Mbengue vanno a referto con 10 punti a testa. Per Oderzo, che ha Bucciol con 13 punti e 10 a testa per Ongaro e Bragato, una sconfitta utile se servirà a ritornare in palestra ad allenarsi con ancora maggiore impegno.

ODERZO BASKET vs PETRARCA PADOVA 46-73
OB: Schiabel, Momesso 2, Lucero, Ongaro 1, Bucciol 13, Gerotto 4, Ongaro 10, Gobbo 2, Bragato 10, De Pin, Trentin, Artuso 4. All. Gambarotto
PETRARCA: Pirro 1, Thiam 2, Dal Corso 4, Adami 5, Elardo 6, Destro 10, Zanotti 4, Bano 20, Mbengue 10, Suar, Sattin 11. All. Pauletto

Parziali: 7-29; 23-37; 36-53
Arbitri: Pilastro e Alybelfadel

 

FINALE 1° – 2 ° POSTO
In campo per la finalissima le squadre di due tra le società più prestigiose del panorama italiano, con alcune individualità da entrambe le parti che speriamo di rivedere tra qualche anno su palcoscenici più importanti.

Cantù tenta l’allungo con Bon, Borsani e Milici (16-10) ma la Virtus reagisce subito grazie a Terzi, Franceschi e Cattani. L’equilibrio con cui si chiude il primo quarto prosegue anche nel secondo parziale in cui Tarallo e Brembilla creano problemi alla Virtus andando con frequenza a canestro. Ma l’intervallo serve a coach Consolini per sistemare alcuni meccanismi: Barbato e Zanasi guidano le Vu nere sul 57-50 prima che Zacchigna, con Tarallo e Moscatelli, rimetta in piena corsa la PGC che chiude il terzo parziale sotto di 5.

Qui scatta qualcosa di assolutamente positivo per Bologna e da dimenticare per i ragazzi di coach Castoldi che subiscono la difesa virtussina da cui nascono contropiedi in sequenza. Nemmeno il time out dopo l’8-0 iniziale interrompe il flow bolognese che continua a colpire il canestro canturino e la tripla di Cardin vale un parziale di 15-0. Il +20 (77-57) è interrotto da un canestro di Proserpio, troppo poco per impedire agli emiliani di conquistare vittoria e primo posto finale.

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA vs PGC CANTU’ 87-66

VIRTUS: Cardin 9 , Cassanelli 2, Penna , Malaguti 8, Collina 4, Franceschi 8, Resca Cacciari 2, Cattani 19, Barbato 12, Venturi, Zanasi 6, Terzi 17. All. Consolini

PGC: Borella, Redaelli 2, Proserpio 2, Moscatelli 6, Milici 6, Borsani 9, Zacchigna 5, Mermoglia 2, Bon 6, Brembilla 14, Tarallo 14. All. Castoldi

Parziali: 20-19; 38-42; 62-57

Arbitri: Pilastro e Alybelfadel

X