CALORFLEX   grupposerafin

NEWS

BORUT BAN ALLO SCADERE CONDANNA UN ODERZO IN CRESCITA

Il numero 8 triestino segna dall’arco la tripla del successo che consente alla Motomarine di respingere l’assalto del quarto periodo dell’Oderzo Basket, apparso in crescita nonostante le assenze di Tracchi e Barraz.

Un pericolo scampato, se visto dalla sponda Jadran; un’occasione mancata che poteva dare due punti importanti, se l’analisi è a tinte biancorosse. Una partita non bellissima ma, specie nell’ultimo quarto, in stile playoff per agonismo e contatti in cui alla fine è prevalso il senso del canestro di Borut Ban ed una dose di fortuna che ci vuole e che fa parte del gioco.

Il canestro a fil di sirena del tiratore della Motomarine fa esplodere di gioia il PalaCova che aveva temuto di non poter festeggiare, dopo aver condotto per la parte centrale del match, iniziato meglio dagli ospiti che, in crisi dopo aver subito un parziale di 16-0, si sono compattati nelle difficoltà del match e del periodo poco brillante, reagendo e mettendo il naso avanti con una bomba di De Min a 10 secondi dalla fine.

Riavvolgendo il nastro, Steffè inserisce nello starting five Verso e Sanad, stanti le assenze di Tracchi e Barraz, con Infanti, De Min e Zambon, mentre Popovich si affida a Ban, Ridolfi, De Petris, Malalan e Rajcic. Verso non dimostra alcun timore reverenziale infilando due triple consecutive, dall’arco vanno a segno anche Infanti e Valesin ma dopo due liberi di Ibarra gli ospiti vanno in blackout, subendo un 8-0 (20-16) che chiude il quarto.

La pausa non cambia l’inerzia e lo Jadran continua a colpire con Rajicic, Ban e De Petris che portano a 16-0 il parziale a metà del secondo quarto, interrotto da Infanti al quarto giro di lancette. Dal 32-20 i biancorossi risalgono a -7 grazie alla zona, a Zambon dalla lunetta e a una tripla di Valesin (34-27).

E’ lo stesso Valesin a firmare il -6 (40-34) prima che Rajcic decida di spingere sull’acceleratore, con 7 punti consecutivi del centro triestino la Motomarine vola sul +13 costringendo Oderzo al timeout. Ibarra suona la carica con tre canestri in 1c1 per il 49-40 a fine del terzo periodo.

Iniziano gli ultimi dieci minuti e Oderzo Basket alterna “uomo” e “zona”, aumentando la pressione e la mossa disorienta i triestini, il livello dei contatti si alza e da un diverbio Malalan e Valesin ne escono con un fallo tecnico a testa. Lo stesso Malalan esce per falli dopo tre minuti, seguito a ruota da Ridolfi. Un brutto colpo per coach Popovich che vede Oderzo prima avvicinarsi, spinta dalla precisione di Ibarra e De Min dalla lunetta, con l’ex Pavia che con un gioco da 3 punti, a tre minuti dalla fine, firma il sorpasso (58-59). Due liberi di Ridolfi valgono il controsorpasso, dal timeout Oderzo rientra in campo ma Infanti non riesce a trovare la via del canestro, Gregori mette un libero (61-59) quando mancano 25 secondi al termine. All’ennesimo tentativo De Min realizza il tiro più importante dai 6.75 (61-63) ma proprio mentre sembrava materializzarsi il referto rosa arriva, per i colori biancorossi, la doccia gelata: dopo il primo errore, la palla ritorna nelle mani di Borut Ban che da posizione centrale insacca a fil di sirena il tiro della vittoria per la MotoMarine.

L’analisi di coach Furio Steffé al termine del match: “E’ stata una partita dura, combattuta, contro un avversario forte che abbiamo affrontato con tutti i mezzi a nostra disposizione in questo momento. Sono orgoglioso della prova dei miei ragazzi che hanno dimostrato di essere una squadra vera anche nelle attuali difficoltà, dispiace ovviamente per la sconfitta ma la pallacanestro è fatta anche di episodi che questa sera hanno premiato i nostri avversari. Certamente, grande merito a Ban ma noi siamo stati poco attenti sull’ultima difesa concedendo un rimbalzo che non andava concesso”.

L’OB tornerà tra le mura amiche del PalaOpitergium con l’obiettivo di ritornare alla vittoria sabato prossimo quando, con palla a due alle 20.45, in riva al Monticano arriverà il Guerriero Padova.

JADRAN MOTOMARINE TRIESTE – ODERZO BASKET 64-62

JADRAN: Gregori 3, Tercon, Zidaric 2, Ban 20, Sosic, Ridolfi 10, Cettolo 2, De Petris 4, Medic, Malalan 5, Daneu, Rajicic 18. All. Popovic

ODERZO: Verso 6, Valesin 8, Ongaro 2, Bariviera, Ibarra 12, Infanti 13, De Min 10, Zamattio, Sanad 3, Zambon 8. All. Steffé

Parziali: 20-16; 34-27; 49-40

Arbitri: Langaro e Cotugno

#oderzobasket

X