CALORFLEX   grupposerafin

NEWS

TROPPA MESTRE PER TRACCHI E COMPAGNI, L’OB SCONFITTO A TRIVIGNANO

Dura un tempo il big match contro la capolista, prestazione opaca del team di Steffé che ora dovrà inserire il neoacquisto Venturelli.

Meritata vittoria della Ciemme Mestre che dimostra la forza di un gruppo coeso e in cui spiccano le tante qualità individuali, quindicesimo sigillo di un girone di andata senza sbavature che porta al record di vittorie nella C Gold, primato fino a ieri detenuto dalla Rucker Sanve, con 14 vittorie consecutive. Giusto qualche numero di contorno per descrivere la forza della capolista a cui i biancorossi di Andrea  Tracchi, avversario storico e temuto al Palazzetto di Rivignano, non hanno saputo opporre quella forza che quest’anno non è stata ancora espressa dalla formazione di Furio Steffé.

Eppure l’inizio aveva fatto ben sperare, con Infanti e Tracchi a rispondere alle triple di Colamarino e a Diminic, sembrava che l’equilibrio potesse durare per più tempo. Il primo, decisivo strappo avviene proprio a cavallo del primo quarto: 17-0 di parziale firmato dalla coppia Colamarino-Diminic, Oderzo non riesce ad andare a segno per molto, troppo tempo e si trova sotto già di 15 lunghezze dopo i primi 10 minuti. Tre triple di Cucchi e Salvato gasano i sostenitori del Grifone ma Oderzo reagisce e con Ndiaye riduce il gap, dando fiducia ai suoi mentre Mestre approfitta dei viaggi in lunetta del rientrante Lazzaro per muovere il punteggio.

Si va all’intervallo sul -11 e quello che sembrava essere, per gli ospiti, l’inizio di un altro match si rivela illusorio sotto i colpi da 3 di Boaro e Cucchi, precisi e cinici a punire una difesa opitergina spesso in ritardo. Per quanto Infanti e Zambon si prodighino, Mestre continua a macinare gioco e punti, Ibarra commette due falli consecutivi in attacco finendo anzitempo il suo match.

La formazione di Volpato vola sul +25 (72-45) e l’ultimo quarto scorre tra la felicità del pubblico di casa che festeggia e sogna qualcosa di grande e la delusione dipinta sui volti opitergini. La miglior difesa del campionato non si è confermata all’altezza in questa occasione, diversamente da quanto messo in campo, ancora una volta, dall’attacco più prolifico che anche nel quarto periodo, con la vittoria già in tasca, ha continuato a correre tenendo un ritmo alto e colpendo in contropiede.
Sulle tribune del Palazzetto di Trivignano anche il nostro neo acquisto Michele Venturelli, appena approdato a Oderzo dalla B di Palermo e che inizierà in settimana ad aggregarsi ai nuovi compagni di squadra.

Ci aspetta nel prossimo turno un altro match impegnativo, si va a Monfalcone ad affrontare la Falconstar, squadra che all’andata ci rese la vita molto difficile e che ieri ha sonoramente sconfitto Corno di Rosazzo, salendo al secondo posto e scavalcando proprio i friulani.

Grazie a Walter Dabalà per il contributo fotografico.

CIEMME MESTRE – ODERZO BASKET 99-74

MESTRE: Boaro 17, Bonesso 3, Rampado, Maran 5, Segato 11, Cucchi 9, Lazzaro 9, Diminic 20, Salvato 8, Basso 3, Colamarino 14. All. Volpato

ODERZO: Verso, Valesin 13, Ongaro, Tracchi 11, Bariviera, Ibarra 2, Infanti 18, De Min 8, Zamattio 3, Ndiaye 12, Sanad 1, Zambon 6. All. Steffé

Parziali: 29-14; 49-38; 72-49

Arbitri: Corrò e Peretti

#oderzobasket

X